Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Il distretto turistico Marca Macerata in scena alla 34a RACI Notizie News RACI 2018 Il distretto turistico Marca Macerata in scena alla 34a RACI

Il distretto turistico Marca Macerata in scena alla 34a RACI

Nell'area istituzionale, sabato alle 10, un convegno sulle opportunità del ditretto turistico per le imprese del territorio.
10 maggio 2018

  Sarà una RACI soprattutto all’insegna della promozione turistica, la 34esima in scena da venerdì 11 a domenica 13 maggio al centro fiere di Villa Potenza a Macerata.

  “Marca Maceratese, opportunità per le imprese del distretto. I vantaggi tecnici e finanziari per le imprese che vorranno far parte del distretto” è il titolo del convegno che sabato 12 maggio alle 10 vedrà impegnati gli amministratori della Provincia (invitati quelli di tutti i 56 Comuni) e i titolari delle imprese del settore ricettivo e di promozione turistica. Al convegno previsto nello spazio istituzionale del Comune di Macerata e coordinato dal sociologo Massimiliano Colombi interverranno il vice sindaco di Macerata e coordinatrice della rete Mama Stefania Monteverde, il sindaco di Treia Franco Capponi e l’assessore al Turismo di Treia Edi Castellani, l’assessore al Turismo di Recanati Rita Soccio, il vice sindaco di San Severino Vanna Bianconi, l’assessore alle Attività produttive di Matelica Roberto Potentini, il direttore di Confindustria Macerata Gianni Niccolò, il presidente del distretto turistico della Marca Maceratese Alessandro Crucianelli , il commercialista Stefano Iommi e i rappresentanti dei Comuni aderenti alla rete Mama.  

 

  Obiettivo primario del focus sarà incontrare gli imprenditori e gli amministratori per presentare i benefici economici del distretto che, nato lo scorso dicembre, conta già l’adesione di 34 Comuni  della provincia. "Reagendo al difficile momento del post terremoto – spiega il vice sindaco e assessore alla Cultura Stefania Monteverde - abbiamo trovato lo stimolo ad operare insieme per la costruzione di un’identità territoriale ricca nelle differenze e finalmente riconoscibile sotto il brand della Marca Maceratese. Quella di sabato alla Raci sarà occasione preziosa per parlare concretamente di territorio e sviluppo con le imprese del territorio”.

  Toccherà ai relatori, attraverso i rispettivi focus, spiegare come nasce e cos’è un distretto turistico e in particolare ricostruire il percorso che ha portato al riconoscimento ministeriale e all’istituzione del distretto della Marca Maceratese il 31 dicembre del 2017. Il dibattito si concentrerà quindi sulla ricettività come questione da porre e sulle prospettive di sviluppo del territorio. Verranno inoltre illustrate le modalità per poter entrare ancora nel distretto.

 

Attualmente aderiscono al distretto turistico della Marca Maceratese i comuni di: Apiro, Appignano, Belforte, Camerino, Camporotondo, Castelraimondo, Cessapalombo, Cingoli, Corridonia, Fiastra, Gualdo, Loro Piceno, Macerata, Matelica, Mogliano, Monte San Martino, Montecassiano, Montefano, Montelupone, Morrovalle, Pieve Torina, Poggio San Vicino, Pollenza, Recanati, Ripe San Ginesio, San Ginesio, San Severino, Sant’Angelo in Pontano, Sarnano, Serravalle, Treia, Urbisaglia, Ussita, Valfornace.

Alla luce delle potenzialità del nuovo soggetto anche i comuni di Bolognola, Tolentino, Sefro, Colmurano, Caldarola, Civitanova, San Ginesio, Esanataglia hanno dimostrato interesse all’adesione e sono in attesa che il Ministero apra un’eventuale finestra per ampliare il raggio territoriale del nuovo distretto.

TAG:
Organizzato da

Comune di Macerata

Con l'Alto Patrocinio
Con il contributo di
Partner

Partner